Jojo Rabbit, un “piccolo gioiello” cinematografico (non a caso è in corsa agli Oscar con ben 6 candidature) approda nella nostra sala il prossimo week-end: un film da non perdere! Definire il genere di questo film è difficile (di fatto una commedia ma dai risvolti anche drammatici) quanto è difficile mettere insieme un tema drammatico come il nazismo e la storia di un ragazzino di 10 anni che ha un “amico immaginario” molto particolare, ma la sua genialità sta proprio nel descrivere l’assurdità di un’ideologia con il linguaggio dell’assurdo.
L’incontro con una ragazza ebrea cambierà radicalmente lo sguardo del piccolo Jojo, incapace di far del male ad un coniglio (da qui il soprannome beffardo) e cresciuto da una madre (Scarlett Johansson in lizza per 2 Oscar) capace di lasciare lo spazio all’amore che è “più forte di qualsiasi altra cosa”.
Il regista Taika Waititi (che nel film impersona Hitler) ha un trascorso da attore comico e la sua performance ci accompagna lungo tutto il film con gag spassose surreali. Una commedia che però non cade mai nel ridicolo, perché il “male” è sempre presente e non risparmia a nessuno sofferenze dolorose: per questo motivo il film non è adatto ai bambini piccoli e raccomandiamo comunque l’accompagnamento da parte dei genitori; ma è un’occasione unica per ricordare e non dimenticare mai gli orrori dell’ideologia nazista. Con la promozione famiglia, ogni adulto che accompagna un ragazzo under 13 paga anch’esso ridotto

GUARDA IL TRAILER E I GIORNI/ORARI DI PROGRAMMAZIONE

Share This